Tag

, , ,

Quando ti tuffi giù per la stradina

col bidoncino d’alluminio vuoto

sul manubrio della mountain bike

e costeggiando il cimitero

scompari in un polverone, penso:

sarà la tua privata milky way

(il sostituto artificiale del Prod. Nat.)

o dalle tombe esala un memento mori

(che non verrà mai latte da quei tori)?

. . . . . .

Ma quando torni carico e raggiante, penso:

bisognerà bollirlo, questo tarlo!

Nota dell’autore:
vi saluto con una poesiola mia, piaceva a raboni che però mi deve aver confuso con un galletto valpluga. e invece, ve ne sarete accorti, gallo sono, gallo e basta e resterò. un’unica avvertenza, di cui son certo: è l’unica poesia a mia conoscenza che abbia un titolo trilingue, ognuno con un suo senso esplicito che ben s’attaglia al testo. grazie di tutto e adieu!

Advertisements