Tag

, ,

Raoul Ubac – Objets reliés, 1942

*
E le manine
fossili di memorie
a sollevar tempeste
fra le stagioni sempre basse
di cuori in ville decadute-
bianche, bianche
di paure escogitate
di panici insolubili
piovesse fuori, purchè dentro l’ago sia.
Parca nel gesto
a filare dritto per rovesciati porti
attraccano i veli e ieri è ieri
diman al dì dì festa
al petto
le mine

*