Tag

, ,

Qui come l’ago s’ incunea
stretto fra i bordi delle carni
e l’asola di un sesso stringe
come un bottone a trattenere
l’orlo del piacere
–straripa-
cuce le stoffe abbandonate
di corpi caldi asserragliati
a punto notte sfila il nudo
modello di uno stile
di cui sei l’unica collezione
–su misura tua-
M’apro a quattro quarti
al tondo giro del seno
l’abito lungo delle gambe
è intreccio di filo alla cruna
ch’accoglie ogni spacco
     
       {le asole sulla pelle
        per farcela passare
        per non farci trapassare}

Annunci