Tag

,

I fiati affilati di guglie

ascendono a liriche soglie –

di voglie in faville riarsi

in umidi morsi sparsi –

catena di gocce scioglie

in punta di roccia le braci.

E tace nell’elica dei baci

la voce in nodi tra i sensi

che in brividi di marmo densi

scende sui palmi tesi

pallidi di soffitti stesi

in bianchi affreschi immensi

Annunci