Tag

 on air   smashing pumpkins 1979

Il mio viso struccato ti intimorisce meno. Imbocchi il mio sentiero all’altezza di un colle dolce; ancora vi pascolano le greggi in cotone. Passeggi piano sulle pietre a scorger ragni fra le fronde. Te ne mostro di enormi e tu ne mangi. Come a tavola, con le posate, col tovagliolo aperto sulle gambe chiuse. Come a dama, con dovizia di calcolo, procedendo obliquo su quel che pare una scacchiera. Che sia nella prima mossa che si decide il gioco.

Insieme

Insieme sono monili e pietre dure, tesori scoperti sul più grave dei fondali nostri, nel buio di un abisso che fu il nostro giorno più splendente e vivo. Che di tutti i vivi  noi soli avevamo polmoni a gonfiare per certe immersioni senza bombole,quelle a cui Loro non fecero ritorno. Mi è rimasta la fiocina tra le mani. Quella che allora non avevo

E

qui ad alta quota mi serve forse più che allora. 

Advertisements